Famiglie di Armenia

L’Armenia è uno dei paesi dell’Asia, in cui esistono ancora grandi famiglie, il numero di membri in cui possono arrivare a cinquanta persone. Oggi è molto raro, ma esiste ancora, e sarebbe bello se fosse conservato per molto tempo.

Famiglie di Armenia

Ogni membro della famiglia, a seconda della sua età, ha i suoi diritti e responsabilità in Armenia. Tuttavia, la cosa principale è che gli anziani si prendono sempre cura della generazione più giovane e li sostengono in ogni modo possibile e li aiutano.

Come in molte famiglie, i genitori ei figli più anziani vivono nella stessa casa. Le figlie di conseguenza lasciano sempre la casa dei genitori nella casa del marito, dove sono attesi da una nuova vita e da nuove responsabilità.

Il capo della famiglia o della comunità è l’uomo più anziano della famiglia, il proprietario della casa. Tuttavia, nella famiglia armena ci sono alcune differenze nel fatto che il proprietario può disporre di tutta la proprietà che appartiene alla famiglia e, inoltre, il destino di ogni membro della famiglia.

Il proprietario della casa ha potenza illimitata, quindi ogni membro della famiglia cerca di seguire sempre le istruzioni del vecchio. C’è anche qualcosa, come nell’etichetta familiare, che influenza determinate norme di comportamento.

Ad esempio, nel momento in cui l’ospite appare nella stanza, tutti i presenti devono salire e piegarsi; nessuno ha il diritto di avviare una conversazione senza il permesso del vecchio, non puoi fumare in sua presenza. Inoltre, il proprietario è sempre il primo a sedersi al tavolo e andare a dormire.

Oltre al proprietario della casa in Armenia, la più grande donna in casa, la padrona di casa, gode degli stessi diritti e autorità. Se il proprietario della casa gestisce tutto il lavoro che gli uomini fanno nella famiglia, la padrona di casa dirige tutti gli affari femminili di conseguenza.

Ogni generazione in questo caso ha un cerchio dei suoi doveri personali, distribuiti in modo uniforme. Il lavoro è sempre abbastanza e le giovani donne hanno poco tempo libero, che possono spendere per se stessi.

Oltre alle preoccupazioni nazionali, ci sono anche bambini che richiedono molta attenzione. La padrona di casa è quella persona, su cui dipende sempre il destino dei suoi figli. Solo lei decide una decisione sul matrimonio di suo figlio e sceglie la moglie per conto suo.

Lo stesso vale per le figlie che non hanno il diritto di rifiutare lo sposo scelto dalla madre. Non al proprietario, ma alla hostess ha sempre trattato matchmakers che ha regalato la donna con doni e ha chiesto per le mani della figlia.

più preoccupa in azienda e la casa cade sulle spalle delle figlie più giovani, e le donne più libere in casa non sono figlie sposate, che trascorrono la maggior parte del loro tempo su di esso per farsi una dote e un po ‘di aiuto in-law.

Nei rapporti tra marito e moglie, figlia e suocera in Armenia, c’è un momento in cui non si chiamano a vicenda per nome. I nomi possono essere sostituiti con parole come “fratello”, “sorella”, “figlia” o “figlio”. Si tratta di una sorta di evitamento dei legami familiari.

Questo può anche includere il caratteristico atteggiamento verso le donne, quando il giovane figlia ottenere famiglia del marito, sono diritti molto limitati e non si può nemmeno parlare e mostrare il suo volto, i genitori del marito, per non parlare di estranei.

Le famiglie armene sono, innanzitutto, una comunità basata sulla linea maschile. I genitori ereditano solo il loro figlio maggiore, che stesso può decidere quale dei fratelli può vivere con lui sotto un tetto.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, tutti i figli rimangono nella casa dei genitori, che permettono alla famiglia di diventare più forte e più forte. Nel caso in cui la madre sia il custode del focolare e l’amante della casa, spesso vive nella casa del figlio più giovane e le sue figlie sposate rimangono con lei.

Nonostante il proprietario della comunità possa disporre della proprietà appartenente alla famiglia, tuttavia tutti i beni mobili e immobili appartengono a tutti i membri della famiglia.Ogni membro della famiglia, naturalmente, può avere i suoi beni personali, che includono armi, vestiti e gioielli. Tutto il resto della proprietà può essere utilizzato da tutti i membri della famiglia.

La famiglia armena tradizionale rispetta sempre tutte le regole dell’ospitalità, indipendentemente dalla posizione dell’ospite. Chiunque chiede l’alloggio di una notte o l’opportunità di rimanere per un po ‘nella casa degli armeni è sempre onorato e solo il meglio che il proprietario della casa può offrire è visualizzato sul tavolo.

In occasione, non è considerato vergognoso chiedere aiuto da un vicino che aiuterà sempre a coprire il tavolo e preparare un letto per l’ospite. Particolarmente rispettoso degli ospiti provenienti da lontano. Tale ospite viene messo alla testa del tavolo, trattato ai suoi migliori piatti, facendo tutto il possibile per assicurare che l’ospite sia soddisfatto.

Nonostante il mondo moderno inizia a dettare le sue regole di condotta e penetra in ogni famiglia, le famiglie armene rimangono tra i pochi che mantengono le loro antiche abitudini e tradizioni e li osservano rigorosamente.

Le famiglie di grandi dimensioni rendono molto più facile affrontare le difficoltà della vita, piuttosto che le famiglie sparse che hanno difficoltà a mantenere in contatto con i loro parenti.

Le sole modifiche apportate finora nelle famiglie armene sono l’esistenza di grandi diritti per le donne che trascorrono più tempo studiando e lavorando non solo in casa, ma possono anche ottenere un prestigio di lavoro con gli uomini.

Questo non li distrae dagli affari quotidiani, ma da parte loro viene ottenuto un sostegno finanziario supplementare per la famiglia. I bambini ricevono un’istruzione, che permette anche loro di crescere e di svilupparsi ulteriormente.

Add a Comment