I trasferimenti più costosi

Se la stella non può essere coltivata, resta da comprarla. Tali tattiche sono rispettate da molti tycoons che vogliono rendere il loro club di calcio più. Nel calcio è venuto milioni, i soldi per acquistare i giocatori sono assegnati sempre di più. Parliamo dei 30 giocatori più costosi della storia del calcio (si tiene conto dell’importo più caro pagato per il giocatore).

I trasferimenti più costosi

1.

Cristiano Ronaldo

(MJ – Real Madrid), 94 milioni di euro. A Madrid il Real Madrid è tornato a Florentino Perez, che nella tavola precedente ha appena acquistato tutte le stelle. Ed ora, appena diventato presidente nel 2009, ha dato ai tifosi l’atteso Cristiano Ronaldo, sulla transizione di cui le voci sono state esagerate negli ultimi 2 anni. E un giocatore di calcio può essere capito – ogni calciatore vuole giocare nel “Real”, soprattutto a Manchester hanno già vinto tutti i trofei immaginabili.

2.

Zinedine Zidane

(Juventus – Real Madrid), 73,5 milioni di euro. Per lungo tempo questo trasferimento era il più costoso, sembrava che sarebbe impossibile batterlo. Il leader della Juventus si è trasferito in Real Madrid, diventando così rapidamente come leader. Il suo gioco è diventato più saggio e spettacolare, Zinedine stesso è diventato campione della Spagna, dopo aver vinto la Champions League, dopo aver trascorso più di 220 partite per il Real Madrid. I tifosi e la gestione del club hanno chiesto al calciatore di non lasciare, ma era deciso, lasciando subito dopo la Coppa del Mondo 2006. Oggi Zidane è una delle leggende del club di Madrid, il consigliere Florentino Perez.

3.

Zlatan Ibrahimovic

(Inter Barcellona), 69,5 milioni di euro. Nel 2009, Barcellona, ​​che non voleva rimanere alle spalle dei rivali di Madrid, ha trasformato il super deal. Inter Milan è andato all’attaccante principale Eto’o, e nella direzione opposta è stato acquistato Zlatan Ibrahimovic. Il valore totale della transazione con l’addebito era di quasi 70 milioni di euro. Lo svedese di origine bosniaco è diventato famoso per la sua tecnica filigrana. La sua carriera è stata in un salto – Malmo-Ajax-Juventus-Inter … E ovunque il gol non ha mai smesso di segnare obiettivi. Allenatore “Barcellona” Guardiola è riuscito a ricostruire lo schema tattico per la sua visione, con un potente attaccante all’avanguardia dell’attacco. Ibrahimovich è il migliore nel suo ruolo nel mondo. Solo ora, nonostante gli obiettivi segnati, il gioco svedese lascia una duplice impressione – continua la lappatura.

4.

Kaka

(Milano – Real Madrid), 65 milioni di euro. Poco prima di Cristiano Ronaldo, è stato acquisito da un altro proprietario della “palla d’oro” – Kaka da Milano. Il brasiliano ha vinto l’amore dei tifosi italiani, essendo la principale star del club. Tuttavia, la deliziosa proposta, unitamente ai debiti di “Milan”, fece l’impossibile – Kaka si trasferì a Madrid. Vale la pena notare che un anno prima, il giocatore di calcio aveva rifiutato un’offerta ancora più impressionante degli eserciti di Sheikh di Manchester City. Secondo le voci, gli arabi hanno offerto 120 milioni di euro, ma il giocatore non osava quindi lasciare il club e andare al contadino medio inglese.

5.

Luis Figo

(Barcellona – Real Madrid), 60 milioni di euro. Nel 2000 Luis, che a quel tempo divenne idolo di Barcellona, ​​si è inaspettatamente spostato nel campo del peggior nemico. Questo acquisto è stato la prima acquisizione per Perez, l’inizio dello stellato “Real”. Figo, però, ogni volta, rimanendo allo stadio di Barcellona, ​​incontrò una barrage di insulti e abusi per il suo “tradimento”. C’è un caso ben noto quando un giocatore di calcio è stato anche lanciato dagli stand con una testa di maiale. Nel 2005, il calciatore, dopo aver speso per Real solo nel campionato 163 partite, è andato a finire il gioco in Inter.

6.

Hernan Jorge Crespo

(Parma-Lazio), 55 milioni di euro. Lazio nel 1999-2000 è diventato un progetto ambizioso e vivo da Sergio Craniotti. L’argentino doveva essere il primo gol, e non ha deluso, con 26 gol nella prima stagione diventando il miglior cecchino della Serie A. Presto l’attaccante martellante ha lasciato il club per sostituire nuovamente in Inter Milan, Chelsea, Milano, Inter, Genova, Parma … Le performance in Lazio sono diventate il picco della carriera di Ernan.

7.

Gianluigi Buffon

(Parma – Juventus), 54,1 milioni di euro. Nel 2001, i poveri Parma non hanno potuto resistere all’offerta della Juventus. E il club di Torino non ha perso.Il portiere principale della nazionale italiana è ancora No. 1 in Juventus, passando con lui attraverso uno scandalo umiliante di match-fixing match e un legame con la Serie B. Nonostante le suggestive offerte dei grandi e europei, Buffon, a differenza di molti altri Turintsy, non ha lasciato il club, diventando un vero simbolo della Juventus.

8.

Gisca Mendieta

(Valencia – Lazio), 48 milioni di euro. Poco prima del trasferimento, Valencia ha fatto una sensazione nel calcio europeo, non c’è da meravigliarsi che l’occhio del capitano sia stato posto dall’occhio del ambizioso Kranjotti del Lazio. Tuttavia, il trasferimento è stato uno dei più sfortunati nella storia del calcio. Lo spagnolo non ha assolutamente radicato nel club, solo occasionalmente a sostituire. Per Lazio Mendieta ha avuto solo 20 partite, ha terminato la sua carriera nel modesto inglese di Middlesbrough. È interessante notare che il processo di trasferimento è terminato solo di recente, per molto tempo l’importo dell’operazione non è stato interamente pagato dagli italiani.

9.

Andrei Shevchenko

(Milano – Chelsea), 46 milioni di euro. Quasi subito dopo l’acquisizione di Roman Abramovich Chelsea, il nuovo proprietario ha iniziato a corteggiare Shevchenko per la transizione al suo club. Per il momento Andrei si stava fermando. Tuttavia, nel 2006 ha lasciato Milano, innescando una tempesta di indignazione e incomprensione con Tiffozy, perché Andrei era diventato uno dei migliori goal nella storia di Milano. Tuttavia, secondo Shevchenko un simile passo era semplicemente necessario per la sua famiglia. La carriera del calciatore di Chelsea si è sviluppata in modo ambiguo. Un buon inizio e fiducia dell’allenatore sono stati sostituiti da lesioni, interventi chirurgici e recessione. Di conseguenza – 76 partite e 22 gol. Dopo un bando di due anni in Milano (26/2) Shevchenko è tornato nel suo nativo di Kiev, finire a suonare in “Dynamo”.

10.

Rio Ferdinando

(Leeds – MJ), 46 milioni di euro. Nel 2002, il Manchester United ha acquisito un potenziale difensore di Leeds per un importo record per un giocatore di questo ruolo. Il tempo ha dimostrato che questa transazione non è diventata un errore. Oggi Ferdinando è il capitano dell’Inghilterra e il pilastro della difesa del nonno inglese.

11.

Christian Vieri

(Lazio – Inter), 45 milioni di euro. Nell’ultimo anno del XX secolo, Vieri è uscito da Lazio, dove ha trascorso 1 stagione a Inter. Dopo tutto, Ronaldo aveva bisogno di un compagno di stella. A quel tempo, questo trasferimento era il più grande nella storia del calcio. Nonostante il fatto che Christian ha segnato per l’Inter nella serie “A” 103 gol, i tifosi di Scudetto non hanno aspettato. Vieri stesso dopo ha fatto un viaggio straordinario – Milano, Monaco, Atalanta, Fiorentina …

12.

Ronaldo

(Inter Real Madrid), 43,5 milioni di euro. La carriera Ronaldo in Inter non ha chiesto, l’intero colpa del pregiudizio. Di conseguenza, oltre 5 anni – meno di 70 partite nel campionato. Nel 2002, l’attaccante, recuperato solo da lesioni, si è trasferito a Real Madrid, che ha continuato a comprare le stelle. 118 gol segnati in 194 partite è un ottimo risultato, ma la fine della performance è stata imbrattata di scandali, di sovrappeso e di incomprensione con l’allenatore. Di conseguenza, il brasiliano è andato a Milano per un “modesto” 10 milioni. Ora il “fenomeno” sta giocando in Brasile.

13.

Robinho

(Real Madrid – Man City), 43 milioni di euro. Nel 2008, le sceicole arabe hanno cominciato a costruire una nuova città di Manchester. L’ultimo giorno della società di applicazione da Real Madrid, Robinho è stato acquisito, che non ha più un posto nella base. È interessante notare che fino all’ultimo momento tutti i media stavano trionfando per il trasferimento imminente dei brasiliani a Chelsea. Robinho è diventato rapidamente uno dei leader del club. Tuttavia, con l’arrivo del ponte di coaching della città nel 2010, il Mancini italiano e il formidabile Robinho in generale sono stati inviati in Brasile in affitto.

14.

Juan Sebastian Veron

(Lazio – MJ), 42,6 milioni di euro. Nel 2001, il Manchester United ha acquisito il centrocampista Lazio per un imponente importo. Tuttavia, il “Witcher” non è mai riuscito a stabilirsi in Inghilterra. Più tardi, i mankuniani erano in grado di vendere Verona a Chelsea per una grande somma, dove ha confermato solo la sua discrepanza con lo stile inglese.

15.

Denilson

(Sao Paulo – Betis). Nel 1998, questo trasferimento ha sorpreso tutti. Medio Spagna Esempi immediatamente dopo la Coppa del Mondo hanno acquistato uno dei giocatori più promettenti della squadra nazionale brasiliana.Tuttavia, l’importo del trasferimento è veramente sconvolto, diventando un record in quel momento. Denilson divenne poi una grande delusione – mostrando un buon gioco, non poté realizzare il suo talento a Betis. Dopo la Spagna, la carriera del calciatore è andata forte – Arabia Saudita, Stati Uniti e anche Vietnam. Il calciatore è famoso per i successi sportivi, ma perché era una volta il giocatore più caro al mondo.

16.

Rui Costa

(Fiorentina – Milano), 42 milioni di euro. 2001 leader di “Fiorentina” si è trasferito a “Milano”, che ha bisogno di un giocatore creativo. La Champions League e il campionato sono stati vinti con gli italiani. Dopo aver speso 169 partite a Milano, i portoghesi all’età di 34 anni sono tornati a finire a giocare a casa.

17.

Dani Alves

(Siviglia – Barcellona), 41,5 milioni di euro. Alves è un tipico difensore brasiliano con un pregiudizio sull’attacco e difetti nella difesa. Ebbene, a Barcellona amano il calcio spettacolare. Così il trasferimento del calciatore al club catalano nel 2008 per nessuno non è diventato una sorpresa. Barcellona non ha limitato il trasferimento.

18.

Pavel Nedved

(Lazio – Juventus), 41,2 milioni di euro. In Juventus nel 2001, Nedved ha spostato la stella già consolidata, diventando uno dei creatori dello Scudetto “Lazio”. Tuttavia, il ceco è diventato rapidamente leader in Juventus, diventando uno dei pochi che non hanno lasciato il club dopo essere stati mandati in “Serie B”. Solo nel campionato Nedved ha trascorso 247 partite per i Turin, ha concluso la sua carriera il 31 maggio 2009 con una partita contro il Lazio. Era in Juventus che Paolo ricevette la “palla d’oro” nel 2003.

19.

Filippo Inzaghi

(Juventus – Milano), 40,9 milioni di euro. Molti risero a Inzaghi per il suo modo di continuare a entrare in fuorigioco, ma è stato questo stile che ha permesso all’attaccante di segnare e segnare. Dopo aver giocato Juventus 165 partite e segnando 89 gol, Philippe si trasferisce a Milano nel 2001, dove ancora gioca! È qui che Inzaghi ha vinto 2 Champions League, il doppio di questo veterano nel 2007 ha portato gli italiani un trofeo onorato.

20.

Mark Overmars

(Arsenal – Barcellona), 40 milioni di euro. A Barcelona Overmars ha commesso, essendo una delle stelle di “Arsenal”. Nel 2000, questo giocatore di jet volava letteralmente in tutto il campo. Purtroppo, Mark non potrebbe mai diventare il primo violino da nessuna parte, ma ha sempre unito con successo il gioco di squadra. Quella testimonianza è quasi un centinaio di partite per i catalani. Nella memoria dei tifosi, Overmars è rimasto uno dei giocatori più veloci e tecnici del suo tempo. Il calcio di sinistra a causa di un infortunio all’età di 31 anni, il ritorno dopo 4 anni nel supernumerario olandese “Go Ehed Eagles” era più simbolico.

21.

Dimitar Berbatov

(Tottenham-MJ), 38 milioni di euro. La carriera del bulgaro è andata in salita – CSKA (Sofia) – Bayer – Tottenham – Manchester United. La transizione da Tottenham nel 2008 è stata firmata solo alcune ore prima della chiusura della finestra di trasferimento. Tuttavia, le ferite non consentono ancora il bulgaro a rivelare, anche se Sir Alex crede in lui, non solo notando le qualità di bombardamento del giocatore, ma anche azioni abili nel podygryshe.

22.

Fernando Torres

(Atletico – Liverpool), 38 milioni di euro. È da tempo chiaro che Torres ha superato il livello di Atlético. La domanda era solo chi dei grandi avrebbe attirato la stella nascente a se stesso. Il secondo club per Fernando è stato Liverpool, è successo nel 2007. Devo dire che l’unione si è rivelata reciprocamente vantaggiosa. È oggi difficile introdurre l’inglese senza Torres. Nella stagione di esordio, ha rotto il record della Premier League per gli obiettivi ottenuti da stranieri. Solo i trofei non bastano, ma Fernando è avanti.

23.

Michael Essien

(Lyon-Chelsea), 38 milioni di euro. Molti furono perplessi dall’alto costo di Essien. Nel 2005 il giocatore soprannominato “Bison” si trasferisce a Londra. Con il suo gioco e la sua versatilità, Michael si liberò rapidamente. Nella stagione 2006/207 è stato votato il miglior giocatore del club, oggi ha più di 100 partite per il Chelsea. Essien si distingue per la rigidità, la forte impatto. Questo è un vero combattente, non sconfiggendo il lavoro nero.

24.

David Beckham

(MJ – Real Madrid), 37,5 milioni di euro.Dicono che la causa di questo trasferimento nel 2003 è stato il boot, in rabbia lanciata dall’allenatore MJ Ferguson nella testa di un giocatore stellare. A Manchester, David ha vinto molti trofei, è diventato un idolo della pubblicità, ma per il successo completo non c’era sufficiente soggiorno nel Real Madrid. Rimanendo in Spagna era ambigua per il giocatore, David non riuscì a trovare il suo gioco e lo impiegava spesso in posizioni insolite. Ma il club ha facilmente recuperato il trasferimento per attività promozionali. 159 partite, 20 gol e il titolo di campione della Spagna – questi sono i risultati di Beckham nel Real Madrid.

25.

Wayne Rooney

(Everton – United), 37 milioni di euro. Nel 2004, sembrava un passo rischioso per diffondere tali soldi per un giovane promettente attaccante di 18 anni. Tuttavia, l’acquisto si è giustificato. Oggi è il leader di Manchester e della squadra inglese.

26.

Didier Drogba

(Lyon-Chelsea), 37 milioni di euro. L’anno 2004 ha segnato uno dei maggiori acquisti di Abramovich come proprietario del Chelsea. Il trasferimento di Ivorian ha avuto successo – con tutti gli allenatori Drogba ha giocato e segnato. 300 partite e più di 100 gol che dimostrano.

27.

Lilian Thuram

(Parma – Juventus), 36,5 milioni di euro. Insieme a Buffon, la Juventus ha acquistato a Parma e questo difensore, che è diventato il pilastro della difesa dei torinesi. Dopo 144 partite nel campionato, Lillian si trasferisce a Barcellona, ​​non vuole giocare nella serie “B”.

28.

Arjen Robben

(Chelsea – Real Madrid), 36 milioni di euro. Terribilmente talentuoso, ma anche un giocatore ferito, trasferito nel 2007 da Chelsea a Real Madrid. Condotto per Madrid 2 anni 63 partite e vincendo il campionato della Spagna, Robben si trasferisce in Baviera.

29.

Javier Saviola

(River Plate – Barca), 35,9 milioni di euro. Nel 2001 Saviola si trasferisce a Barcellona come una delle promesse più promettenti. Tuttavia, le aspettative non hanno giustificato, spesa ulteriori stagioni sull’affitto.

30.

Xabi Alonso

(Liverpool – Real Madrid), 35,4 milioni di euro. Nel 2009 lo spagnolo è tornato in patria. Molti furono perplessi perché Real, con un problema di lunga data al centro del campo, non presti attenzione a uno dei migliori opornikov domestici. E poi Xabi Alonso si trasferì da Liverpool alla squadra di Florentine Perez, diventando una parte significativa della nuova “galassia”.

Add a Comment